Parliamo di roditori: informatici ovviamente...

Tag: Microsoft, Mac

Il famosissimo mouse:

nacque negli anni ‘60 dall’ingegnere americano Douglas Engelbart come un pezzo di legno dotato di due rotelle, con un circuito stampato nel suo interno e che, inizialmente, poteva fare movimenti solo orizzontali o verticali.

Con il passare degli anni le tecnologie si sono evolute ed infatti, negli anni ‘70, il mouse fu prodotto mediante l’utilizzo delle famose “trackball”, che gli consentivano di spostarsi liberamente anche in diagonale.

Il vero cambiamento, però, è avvenuto negli anni 2000 con l’arrivo della tecnologia ottica, che ha portato ad una maggiore precisione e durabilità.

Per tutti noi è diventato un compagno insostituibile e, sebbene negli ultimi anni abbia sofferto la concorrenza di touchbar e tablet, il fascino di quel piccolo topolino resterà inarrivabile...